Icona-facebook Icona-google+ Follow Me on Pinterest Icona-facebook

Pagine

giovedì 28 ottobre 2010Aggiornato il:

Studio Ghibli Shop Nagasaki

A Nagasaki, sulla salita che porta a Glover Garden, ci sono diversi negozi di souvenir, per lo più oggetti in vetro tipici della città. Subito dopo una piccola curva, sempre in salita, tra gli alberi c'è un bellissimo negozio che vende oggetti e gadget dello Studio Ghibli. Il negozio vende anche moltissime altre cose, giocattoli e oggetti che hanno poco o niente a che fare con Totoro e amici, ma vale davvero la pena visitarlo.

Una casetta di legno, Totoro e Nekobus tra gli alberi...



Studio Ghibli Shop Matsuyama

Matsuyama, incantevole città nell'isola Shikoku dove abbiamo trascorso due notti durante il nostro viaggio in Giappone.
Vicino al Dogo Onsen c'è una galleria di negozi tra cui un bellissimo Shop dello Studio Ghibli.
All'ingresso c'è l'insegna in legno con Totoro, l'interno è curato nei minimi dettagli e gli articoli sono davvero ricercati. Sembra un piccolo museo e merita davvero una visita.


Museo Ghibli



Il mio amore per il Giappone, e per tutto ciò che riguarda questo Paese, ha origini nella mia infanzia quando come molti miei coetanei guardavo i cartoni animati giapponesi. Credevo che certi atteggiamenti dei personaggi fossero propri dei cartoni animati, ho capito più tardi che facevano invece riferimento alla cultura e alle abitudini giapponesi.

Come ho già detto nei precedenti post, subito dopo aver pensato "vado in Giappone" ho aggiunto "vedrò il Museo Ghibli!" e in effetti, è stata un'esperienza davvero emozionante per me che mi sono rivista tutti i film prima di partire...

A Tokyo e un po' dappertutto in Giappone Totoro è un personaggio di particolare importanza. Ne vanno proprio fieri, e a mio avviso ne hanno tutte le ragioni.
Mitaka, dove si trova il Museo, è un po' luogo di pellegrinaggio, tappa obbligata per molti turisti.
All'uscita dalla stazione, per chi avesse timore di aver sbagliato strada, c'è un ufficio informazioni, con un bel Totoro seduto sulla sedia.

martedì 26 ottobre 2010Aggiornato il:

Giappone 2010 - Si torna a casa



Diario di viaggio in Giappone
27 agosto 2010

Alla fine ho dormito, e anche bene. E’ tutto pronto, salutiamo i gentilissimi proprietari del ryokan e andiamo a prendere la Yamanote per Ueno. Stiamo per lasciare Tokyo! Passiamo a prendere gli ultimi onigiri e lasciamo questa meravigliosa città.

Un salutino alla nostra camera del ryokan, dove ci siamo trovati molto bene
Ryokan



lunedì 25 ottobre 2010Aggiornato il:

Viaggio in Giappone - 26 agosto 2010



Diario di viaggio in Giappone
26 agosto 2010

Che dormita! Questi futon sì che sono seri, magari li avessimo trovati così comodi anche nelle altre città… Colazione in camera (qui non abbiamo il bollitore elettrico, la signora ci porta la teiera con l’acqua calda in camera) e usciamo.

Stamattina andiamo a Shimokitazawa, un paesino bellissimo poco distante da Shibuya. E’ un posto da vedere la sera, perché ci sono tantissimi locali, ma anche di giorno è carino e ci sono alcuni mercati.

Shimokitazawa, bellissime case


giovedì 21 ottobre 2010Aggiornato il:

Giappone 2010 - Di nuovo a Tokyo (mi sei mancata)



Diario di viaggio in Giappone
25 agosto 2010

Sarà stata l’agitazione, o la cena toppo abbondante, dormiamo poco e male. Quando suona la sveglia sono decisamente rimbambita, ma chiudo la valigia e mi preparo in fretta: il treno per Tokyo parte prestissimo! Faccio una fatica pazzesca a svegliare Lore, che quando realizza d’essere in ritardo si veste di corsa e porta giù i bagagli. Salutiamo il signore alla reception e provo a chiedergli se mi vende lo yukata da camera…niente da fare, dice che non si può, pazienza.

Lasciamo Fukuoka e il Kyushu: si torna a Tokyo
Train


martedì 19 ottobre 2010Aggiornato il:

Giappone 2010 - Lo zoo di Fukuoka e una serata speciale



Diario di viaggio in Giappone
24 agosto 2010

Oggi è l’ultimo giorno che trascorreremo a Fukuoka, così decidiamo di non spostarci e goderci un pochino questa bellissima città.

In giro per Fukuoka, troviamo un negozio con questi simpatici gattini!
Fukuoka


sabato 16 ottobre 2010Aggiornato il:

Giappone 2010 - L'ospitalità di Beppu



Diario di viaggio in Giappone
23 agosto 2010

Stamattina andiamo presto alla stazione di Fukuoka, direzione Beppu, la famosa città termale a 2 ore di treno.

La stazione di Fukuoka, dove ormai siamo di casa (!!)
Fukuoka Station


giovedì 14 ottobre 2010Aggiornato il:

Giappone 2010 - Una giornata a Nagasaki



Diario di viaggio in Giappone
22 agosto 2010

Oggi andiamo a Nagasaki!
E’ relativamente vicina a Fukuoka, 2 ore scarse di treno. Appena usciti dalla stazione la prima impressione è di una città abbastanza intima, trafficata, che ricorda un po’ Montecarlo perché è circondata da colline completamente costruite, con palazzi che sembrano uno sull’altro. A dirla tutta sembra di stare in Europa, non ha quasi nulla che faccia ricordare d’essere in Giappone.

La stazione di Nagasaki
Nagasaki Station


mercoledì 13 ottobre 2010Aggiornato il:

Giappone 2010 - Fukuoka, gita in traghetto



Diario di viaggio in Giappone
21 agosto 2010

Stamattina facciamo un bel giro, solo che non riusciamo a raggiungere la meta che avevamo deciso, cioè l’isola Shikanoshima. Il treno arriva fino a Saitozaki e noi pensavamo di riuscire ad arrivare al ponte che collega l’isola a piedi ma siamo stati troppo ottimisti. Le distanze sono lunghissime e sotto il sole ci stavamo squagliando.

Stazione di Fukuoka
Fukuoka Station


domenica 10 ottobre 2010Aggiornato il:

Giappone 2010 - Fukuoka, dove la cucina è super piccante



Diario di viaggio in Giappone
20 agosto 2010

Stamattina lasciamo Matsuyama, la signora dell’ostello ci ha salutati fin sulla porta, che tenera. Sul tram cerchiamo di non ingombrare troppo con la valigia e alla stazione prendiamo qualcosa da mangiare per il viaggio, che anche oggi sarà lunghetto, circa 3 ore fino a Okayama e altre 2 fino ad Hakata (Fukuoka).

Ancora fermi a Matsuyama...tra poco si parte!
Matsuyama Station


venerdì 8 ottobre 2010Aggiornato il:

Giappone 2010 - Matsuyama: Castello, Botchan e Dogo Onsen



Diario di viaggio in Giappone
19 agosto 2010

Devo dire che stanotte mi sono un po’ pentita di aver scelto il letto sopra, manco a farlo apposta mi sono alzata ben due volte per andare in bagno, e mi sono sentita un po’ impedita a scendere con la scaletta dal letto a castello. Mi sono svegliata stamattina come se avessi avuto un macigno che mi stava schiacciando, questo letto non è molto comodo purtroppo. Ho anche un irritazione che stanotte mi ha fatta dormire male, stamattina dovrò trovare una farmacia. Nonostante tutto sono bella pimpante, scendiamo a fare colazione e usciamo presto.

Balconcino con vista sul bosco, sotto un sole meraviglioso....Buongiorno!
Matsuyama


giovedì 7 ottobre 2010Aggiornato il:

Giappone 2010 - Matsuyama



Diario di viaggio in Giappone
18 agosto 2010

Partiamo prestissimo da Kyoto e a Okayama cambiamo treno per Matsuyama. Il treno attraversa un lunghissimo ponte sul mare e arriva nello Shikoku dove il paesaggio cambia di molto, rispetto a quello che abbiamo visto fin’ora durante i nostri spostamenti in treno. Il mare è bellissimo, e ogni tanto si vedono delle meravigliose spiagge di sabbia chiara. Complessivamente da Kyoto ci mettiamo 5 ore a raggiungere Matsuyama, ma il viaggio è piacevole, e le poltrone dei treni sono molto comode.

Shinkansen Hikari
Shinkansen Hikari


lunedì 4 ottobre 2010Aggiornato il:

Giappone 2010 - Meravigliosa Kyoto



Diario di viaggio in Giappone
17 agosto 2010

Ci svegliamo tutti interi nonostante i futon un po' sottili. Lore come ogni mattina prepara il caffè, ma questa volta deve scendere a usare il bollitore a disposizione di tutti perché in camera non c’è. Io ho il tempo di prepararmi, e penso a quali visite fare oggi. Kyoto è una città meravigliosa, due giorni sono pochini e bisogna scegliere cosa vedere.

Mattina nelle vie di Kyoto
Kyoto


sabato 2 ottobre 2010Aggiornato il:

Giappone 2010 - O-Bon a Kyoto



Diario di viaggio in Giappone
16 agosto 2010

Stamattina riuscire a chiudere la valigia è stata un’impresa, e lasciamo il nostro bellissimo monolocale di Osaka con un po’ di malinconia… Girare per il Giappone si sta rivelando un’esperienza fantastica, troviamo e lasciamo posti stupendi, è come se fosse davvero un’avventura che oltretutto sta mettendo alla prova la nostra capacità di adattamento a situazioni che non sono sempre facili. 
Inoltre naturalmente credo che ci stia unendo, se possibile, ancora di più. Condividere certe emozioni e fare esperienze nuove con la persona a cui tieni di più è sicuramente la cosa più bella che ci possa essere in un viaggio.

Prima di partire per Kyoto urge mettere ordine e chiudere la valigia...
Osaka


venerdì 1 ottobre 2010Aggiornato il:

Giappone 2010 - Ferragosto a Osaka (con gita a Nara)



Diario di viaggio in Giappone
15 agosto 2010

Oggi è una splendida giornata di sole! 
La destinazione per questo Ferragosto giapponese è Nara, ci si arriva in un’oretta col treno locale. Per non fare il solito tour de force scegliamo solo due templi da visitare. Già in stazione la città si presenta molto accogliente e ospitale, all’ufficio informazioni sono gentilissimi e come sempre mi riempiono di cartine e depliant. 

Nara è popolata di cervi, sono bellissimi, alcuni se ne stanno per i fatti loro all’ombra, ma altri sono assolutamente invadenti e elemosinano cibo. Qualche ambulante vende dei biscottini da dargli, solo che poi te ne ritrovi una decina intorno e non ti mollano più. 
Un cartello avverte che i cervi sono animali docili, ma sono pur sempre selvaggi, bisogna trattarli con cura perché potrebbero reagire male, e c’è un disegno bellissimo di un cervo che incorna una signora!! Ahaha! Adoro questa abitudine giapponese di illustrare con disegni ogni cartello, anche perché risultano comprensibilissimi anche nel caso in cui siano scritti solo in giapponese.

Bellissimo paesaggio campagnolo sul treno da Osaka a Nara
Treno da Osaka a Nara