Icona-facebook Icona-google+ Follow Me on Pinterest Icona-facebook

Pagine

martedì 30 agosto 2011Aggiornato il:

Giappone 2011 - Enoshima e Kamakura



Diario di viaggio in Giappone
Venerdì 5 agosto 2011


Sveglia alle 5! Oggi a Tokyo piove, ma non rinunciamo alla gita decisa per oggi: si va a Kamakura.
(E abbiamo fatto bene, perchè ci siamo lasciati i nuvoloni neri alle spalle e abbiamo trovato una splendida giornata di sole!)


Mattina presto: l'unico momento della giornata in cui ci si può fare una foto con Hachiko senza avere la folla intorno! (Notare il mio ombrellino con libellule comprato a Ueno..)
Shibuya

Siamo andati a Shinjuku dove abbiamo fatto l'Enoshima-Kamakura Free Pass (andata e ritorno da Tokyo e uso illimitato di treno Enoden). Il viaggio in treno dura circa un'ora. Abbiamo deciso di visitare per prima l'isola di Enoshima (bellissima). Già alla stazione ci si accorge che siamo al mare: i negozi vendono principalmente costumi da bagno, salvagenti e tavole da surf. I ragazzi sono in pantaloncini e infradito. L'aria sa di sale.

giovedì 25 agosto 2011Aggiornato il:

Giappone 2011 - Yoyogi Park e Asakusa



Diario di viaggio in Giappone
Giovedì 4 agosto 2011


Mannaggia al fuso orario, sono già sveglia alle 3.30! 
Inutile cincischiare, facciamo colazione, guardiamo un po' di tv giapponese (quanto mi mancava!) e usciamo che sono le 6. A Tokyo il sole sorge prestissimo e tramonta verso le 18:30. 

Ci incamminiamo verso Yoyogi Park. Subito dopo l'hotel c'è la sede della C.C.Lemon (una bibita che ci piace molto) e della NHK (la tv) e da lì inizia il parco. Oggi c'è un bel cielo azzurro e fa già parecchio caldo.


Una bella passeggiata tra gli alberi per arrivare al Parco Yoyogi.
Tokyo

lunedì 22 agosto 2011Aggiornato il:

Giappone 2011 - Arrivo a Tokyo



Diario di viaggio in Giappone
Mercoledì 3 agosto 2011

Dall'aeroporto di Narita prendiamo la Keisei line fino a Nippori. Il treno ci mette 80 minuti (E' quello che costa meno e ci mette di più). Piove, il cielo è nero ma ho la sensazione bellissima di essere tornata in un posto familiare a cui sono molto affezionata e che mi è mancato tantissimo!

Stazione di Narita città. 
Il viaggio in treno fino a Tokyo è lunghetto ma i paesi che si incontrano stazione dopo stazione sono bellissimi.
Stazione di Narita


Giappone 2011 - Da Torino a Tokyo

Diario di viaggio in Giappone
Martedì 2 agosto 2011


Oggi si parte, ci aspetta un viaggio davvero lungo. Usciamo di casa salutando Sandro (che quest'anno resterà a casa) alle 8.30. Arriveremo in Giappone che sarà già domani. 

Pullman (pieno) delle 9.00 da Porta Susa, arriviamo a Malpensa alle 11.00. Facciamo il check-in sia per il Milano-Mosca (Alitalia) che per il Mosca-Tokyo (Aeroflot). Sul primo niente posti vicini, è pieno. Sul volo per Tokyo ci mette nella stessa fila ma posti distanti (??) Chiediamo spiegazioni, ci dicono che i posti vengono assegnati in automatico da Aeroflot e non ci possono fare niente. Ho parecchi dubbi in merito ma lascio perdere. 

Partiamo da Milano alle 12.20. Lore è nella fila di fronte a me tra due persone. Io sono dietro, posto finestrino. Il russo gigante seduto di fianco a Lore e quindi nel sedile davanti al mio ha tenuto lo schienale abbassato per tutte le 3 ore e 30 minuti di volo, che sotto il suo peso era molto più giù del normale (praticamente ha viaggiato appoggiato sulle mia ginocchia). Non l'ha alzato manco quando ci hanno servito il pranzo, ho estratto il tavolino e mangiato in condizioni precarie (anche perché ogni tanto si tirava su con la schiena per mangiare e senza preavviso si ributtava giù a bomba.... Mi è caduto nell'ordine: la forchetta, il tovagliolo, la salviettina. Senza possibilità di recuperare niente. Il bicchiere l'ho salvato solo perché lo tenevo in mano).