Icona-facebook Icona-google+ Follow Me on Pinterest Icona-facebook

Pagine

martedì 18 dicembre 2012Aggiornato il:

Scegliere gli alberghi fidandosi dei giudizi degli altri?

Quando scelgo gli alberghi per un viaggio in genere mi baso sul mio gusto personale e leggo i commenti dei viaggiatori. Non prendo per buono tutto quello che leggo, è ovvio che ognuno ha esigenze diverse (per me ad esempio è fondamentale che ci siano bagno in camera, frigo e connessione a Internet), però mi faccio un'idea.


In particolare leggo le recensioni su TripAdvisor (su cui lascio anche le mie impressioni quando rientro).
So bene che alcuni commenti esageratamente positivi potrebbero essere pilotati dai proprietari, perciò leggo per prime le recensioni negative, che in genere mi aiutano a capire se la sistemazione può andare bene per i miei standard.
Non so quanto possa essere attendibile un albergo che ha solo commenti super positivi. Una volta mi è capitato di essere l'unica a criticare una sistemazione, e per risposta sono stata aggredita da una serie di mail in cui un Anonimo mi dava della pazza, ed era palese che facesse parte dello staff...


Non do molto peso a chi si lamenta se in reception non parlano bene inglese, o se non sono abbastanza gentili. In alcuni casi però mi fido delle critiche, soprattutto se riguardano "intrusi" in stanza.
Come per quel ryokan a Tokyo che mi piaceva tanto ma pareva abitato da scarafaggi così grandi che nemmeno il gatto del custode poteva farci niente. Sono sensibile a questi temi (fobica è più giusto) e siccome c'erano anche diverse foto che testimoniavano la presenza ho preferito lasciar perdere.
Come dire, magari esageravano, ma nel dubbio ho scelto un altro posto.




Oltre alle recensioni di chi ci è stato, la cosa più importante che controllo è la posizione, la comodità ai mezzi pubblici e la distanza dai luoghi più importanti. Se poi le mie proposte convincono anche Lore prenotiamo sperando di aver scelto bene.




Dopo aver prenotato gli alberghi in Cina ho scritto un post con le foto e le descrizioni che avevo trovato in rete. Ma alla fine i posti erano davvero come li ho visti descritti e recensiti nei siti?

- Red Lantern House (Pechino): decisamente meglio!

Il corridoio - l'ingresso - il cortile - la stanza.
L'impatto con questa zona di Pechino è spiazzante, soprattutto se è la prima tappa del primo viaggio in Cina. Mi sono sentita catapultata in un altro mondo, a camminare per quel marciapiede che ci obbligava ogni tre-quattro metri a zigzagare per evitare cumuli di sabbia, le zone rotte, i tratti mancanti. E poi gli hutong polverosi, con la gente per la strada che vende verdura, frutta e galline (vive).

L'ostello è praticamente identico alla foto che avevo messo nel post, ma con un carico di odori e umidità sommati a un soffitto coperto che rendono il tutto un pochino deprimente. Questo è il corpo principale con le camerate da condividere. L'atmosfera è molto informale, ci sono un sacco di ragazzi giovani e alla reception c'è sempre un gattone sparanzato.

Sicuramente divertente, ma per fortuna la nostra camera privata con bagno si trova poco distante da lì, in un edificio diecimila volte più bello. Si è rivelata un'ottima scelta!

A volte i particolari aiutano a rendere più simpatiche le
sistemazioni.
Ho più volte scritto che nell'ostello a Pechino mi sono trovata così bene che mi è spiaciuto andare via. Su TripAdvisor leggo:
"troppo caro per i servizi offerti": per quanto riguarda i prezzi io l'ho trovato decisamente economico...
"non c'è Internet in camera": è vero, il wi-fi arriva solo nel cortile e più si è vicini alla reception migliore è il segnale
"la carta igienica non si può gettare nel WC": vero. Ci sono tantissimi Paesi in cui non si può gettare la carta nel WC, mi è capitato in Grecia, a Zanzibar, in alcuni posti in Egitto. Il problema delle fognature non può essere colpa dell'hotel che vi ospita, e comunque a Pechino per quello che ho visto io funziona così dappertutto. (Anche al Red Lantern, dunque!)


- Service Bund Apartment (Shanghai): incubo reception a parte, è molto più bello di quanto mi aspettavo.

Zona cucina, ampio salotto, zona notte soppalcata.
E una splendida vetrata!
Dalle foto che avevo visto non sembrava così grande, invece è un monolocale decisamente ampio
Non me l'aspettavo, c'è davvero tutto quello che serve in un appartamento. Anche se un po' superficiali vengono fatte anche un minimo di pulizie giornaliere.
Mentre prenotavo mi chiedevo dov'era l'inghippo, troppo bello per costare così poco. Invece devo dire che è davvero splendido, senza brutte sorprese. Forse tra qualche anno la vista sarà oscurata da altri grattacieli che si stanno mangiando via quello che resta delle vecchie strade di Shanghai e perderà un po' di fascino.

Le critiche che ho letto prima della partenza sono condivisibili: la reception "fantasma", il palazzo senza nemmeno un'indicazione che lasci intuire di essere nel posto giusto, e la totale mancanza di scritte in inglese possono diventare un incubo.

E' vero anche come ho letto che la cucina non era molto attrezzata, ma abbiamo rimediato comprando quello che mancava (poca roba, come detersivo, spugnetta e un posacenere).


- FX Hotel (Suzhou): nessuna delusione, nessun entusiasmo. E' come si vede sul sito.

Dal sito pensavo che fosse sulla via pedonale, in realtà si trova qualche via più giù (5 minuti a piedi).
E' senza dubbio utilizzato poco dagli occidentali, siccome quasi tutte le recensioni che ho trovato erano in cinese!


- Wushany International Youth Hostel (Hangzhou): Tutta un'altra cosa!

Una bella vetrata che da sul cortile. All'interno i computer,
una libreria e divanetti
Ho scelto questo ostello perchè era vicino al lago, in una zona immersa nel verde, con un bel cortile abitato dai gatti dei proprietari. I commenti erano decisamente positivi e mi sono innamorata di questo posto così ben integrato nella natura.
Peccato che NON E' dell'ostello in cui siamo stati!

Si sono trasferiti nella via pedonale vicino al lago: per fortuna me ne sono accorta prima di partire!
C'erano delle incongruenze nelle mappe, e ho iniziato a trovare due indirizzi diversi, poi ho capito qual era quello giusto.

Come sistemazione è stata perfetta, ma se avessi saputo da subito che le foto in rete si riferivano a una struttura che non esiste più sicuramente avrei scelto qualcos'altro.

Ancora adesso su Trip Advisor ci si potrebbe confondere, siccome ci sono ancora le foto che si riferiscono ad una struttura che non esiste più.


- JJ Hotel (Hong Kong): non mi aspettavo tanto "lusso"!

Per l'albergo a Hong Kong non ho avuto molta scelta. I prezzi a HK sono alti (soprattutto paragonati alla Cina), e le uniche sistemazioni economiche sono delle claustrofobiche stanze che vanno dai 7 ai 10 metri quadrati.
Il bagno è completamente trasparente, ma le pareti si
possono oscurare con le tendine.
Il JJ Hotel aveva un prezzo abbordabile grazie a un'offerta di Booking.com (ma comunque molto alto, se considerate che 4 notti ci sono costate quanto tutte le notti trascorse in Cina....) e la comodità di una stanza abbastanza grande. Essendo l'ultima tappa del viaggio lo spazio è importante per risistemare per bene i bagagli (e i souvenir).

Mi aspettavo un albergo anonimo, rumoroso (dai commenti letti su TripAdvisor) e poco pulito. Invece l'ho trovato molto elegante, pulito e pieno di ogni comfort. Insomma, proprio una bella sorpresa!

Ho letto parecchi commenti negativi sul personale della reception. Io non li ho trovati così antipatici e maleducati, è vero però che non è possibile prolungare il check-out neanche pagando. L'unica pecca è la chiave elettronica: ci si è smagnetizzata due volte in quattro giorni.


Tirando le somme devo dire che sono soddisfatta di tutte le scelte, e le esperienze degli altri viaggiatori sono state molto utili.


Forse per il prossimo viaggio deciderò solo la sistemazione della prima tappa e il resto lo sceglieremo strada facendo. Se riesco a trovare un volo economico la mia nuova esperienza sarà più all'avventura, senza decidere niente in anticipo. Devo ancora decidere la meta e sono indecisa. Staremo a vedere.


Anche voi leggete i commenti degli alberghi per farvi un'idea del posto? Vi è mai successo di scegliere un Hotel e ritrovarvi in un posto completamente diverso?


32 commenti:

  1. Degli alberghi se ne occupa Mr. Fedo...sempre trovati benissimo, è vero che noi ci accontentiamo di poco... Il peggiore in cui sono stata per ora è QUESTO di Londra. :-( non ce la faccio più...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh dai è una sistemazione provvisoria...

      Elimina
  2. Di solito anche io cerco di capire cosa aspettarmi dalle recensioni di Trip Advisor, poi come te dò la priorità alle cose che considero fondamentali, come la posizione centrale (cerchiamo di muoverci sempre a piedi), il bagno in camera, se possibile la cucina (prepararsi da soli almeno un pasto al giorno fa risparmiare tantissimo).
    Non ricordo di avere preso grosse batoste, anche a Bruges ci siamo ritrovati in un ostello che al posto della porta del bagno aveva delle persiane che non si chiudevano se non tenendoci una sedia davanti...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Devo dire che dopo due anni in Giappone, in camere minuscole, in Cina mi sembrava di stare nel lusso!! Eppure mi è capitato di leggere ottime recensioni di stanze minuscole, dove le critiche erano per il personale è poco simpatico... La gente ha decisamente esigenze strane a volte ^^

      Elimina
  3. Normalmente io prenoto su expedia e controllo i giudizia su Trip Advisor nonché tutto quello che riesco a reperire in rete sulla struttura che mi interessa. Detesto le sorprese soprattutto visto che già una volta (a Stoccolma) sono rimasta fregata ç___ç
    Non mi interessano la posizione centrale e una marea di servizi di cui non me ne faccio nulla, ma su due cose non transigo: la pulizia delle camere e la vicinanza ai mezzi pubblici. Prenoto quasi sempre strutture in periferia (costano meno) e a distanza di max 500 metri dalla metro (o autobus o tram). Un piccolo 'lusso' che per me è fondamentale però è il bagno in camera :P
    L'hotel di Hong Kong è veramente bello *-* Davvero è così caro alloggiare in questa città? *O*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me non piace stare fuori città, anche se in effetti si risparmia.

      Non è che Hong Kong sia particolarmente cara. E' che sono passata ad esempio dai 30 euro a notte (totale per due) a Shanghai ai 90 a notte di Hong Kong. C'erano soluzioni più economiche, ma in loculi dai 7 ai 9 mq (bagno incluso!)

      Elimina
  4. Di solito io leggo i commenti degli altri (ovviamente prendendo con le pinze sia quelli super positivi che qulli ultra negativi - penso sempre che se avessi un albergo andrei a stroncare quello dei miei diretti concorrenti senza pormi problemi). Di solito mi interessa solo che sia pulito e che, se c'è la colazione compresa, sia bella abbondante. Preferibile sono il bagno in camera e il wi-fi ma non sono affatto fondamentali (ho fatto tanti anni di campeggio per cui sono abituata a cercarmi il bagno quando serve). Di frigo-bar, televisione e altro posso fare comodamente a meno ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaha davvero faresti concorrenza sleale?
      La tv se non c'è è meglio. L'anno scorso a Tokyo siamo diventati dipendenti dai programmi giapponesi, una sera abbiamo saltato la cena per guardare una specie di Master Chef dei bambini (dei mostri che affettavano verdure alla velocità della luce) ^^

      Elimina
  5. Anch'io uso tripadvisor anche se ho imparato a distinguere tra i vari giudizi.
    Come te non mi fido dei giudizi super positivi e tanto informati da sapere l'anno di costruzione, ma non mi fido nemmeno di quelli super negativi.
    Troppa gente va in un due stelle e si aspetta i petali di rose sul letto :P
    Ho visto addirittura gente pubblicare foto di cardini malmessi di un armadietto..

    Il posto peggiore in cui sono stata è un ostello a Dublino. La card si smagnetizzava dopo 5 minuti dall'uscita dalla stanza, per sicurezza, così se la perdevi nessuno poteva entrare in camera.
    Peccato che se non eri fash a farti la doccia ti toccava scendere in accappatoio in reception...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La gente ha pretese anche negli ostelli...va beh.

      Dovevi fare la doccia di corsa! A me sarebbe venuta l'ansia... Ti dirò, invece in ostello a Pechino non ho mai nemmeno chiuso la porta a chiave se ero nei paraggi.

      Elimina
    2. Noi abbiamo iniziato a bloccare la porta con i pezzetti di carta...

      Ah, ma ricordo bene e sei torinese tu?

      Elimina
    3. Sì di Torino! A proposito, ti ho inviato una richiesta d'amicizia su Fb :)

      Elimina
    4. Ricevuta e accettata :D Passerò da Torino a Gennaio :P

      Elimina
    5. Allora bisogna organizzare almeno un caffè!!!!!!

      Elimina
    6. Con piacer! Ti facio sapere :D

      Elimina
  6. Risposte
    1. A me è piaciuta davvero tanto, anche se sono stata pochi giorni ^^

      Elimina
  7. Grazie per le recensioni! Anch'io le leggo e cerco di lasciarle, penso sia sempre molto utile. E anch'io privilegio le negative, anche se a volte penso che potrebbero essere lasciate dalla concorrenza...
    Io ho un po'paura ad andare all'avventura completamente, non ho mai osato.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ho sempre paura di trovare fregature, e mi mette un po' d'ansia pensare di arrivare in un Paese che non conosco magari dopo ore di volo e dovermi mettere a cercare...

      Elimina
  8. E' un posto interessante... per scegliere gli alberghi anch'io leggo molto le recensioni... sopratutto negative come te.
    Ti auguro un sereno e felice Natale...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tantissimi auguri anche a te cara Titti ♥

      Elimina
  9. bagno in camera, frigo e connessione a Internet ^^ siamo proprio sulla stessa linea d'onda...spesso le critiche sono fatte da persone incontentabili...comunque alle fine bastano il bagno in camera ed il letto comodo e pulito...poi se alla reception hanno la luna storta ce ne faremo una ragione, si cercava una camera mica un amico ;-) ... a noi è successo nello scorso giugno in un villaggio a Sharm scelto da noi perchè era in uno dei posti con la barriera corallina più bella e più facilmente raggiungibile, tutti criticavano gli animatori...sarà che io in questi posti chiedo gentilmente e fermamente che non voglio essere animato (al limite rianimato;-)... ma erano tutti cortesi e gentili, le stesse recensioni osannavano la cucina...che era al limite della sufficienza ed orribilmente italiana...e le guide dei ristoranti ;-) le leggi?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah, la cucina nei villaggi di Sharm! Solo una volta ho trovato un signor cuoco, ci ha fatto prendere 3 chili in una settimana :) anche se mangiare italiano in Egitto è una tristezza... La recensione che mi è valsa l'insulto (anonimo) riguarda proprio l'animazione di un villaggio, che ho trovato pesantemente invadente, incompetente, e a tratti cafona. (Prima o poi ne parlerò anche qui, ma prima elimino la possibilità di commentare come Anonimo...).
      Sui ristoranti è ancora più difficile capire se i commenti sono attendibili o no. Però un'occhiata la dò lo stesso, sono molto curiosa! :)

      Elimina
  10. non sono una gran viaggiatrice, tutt'altro...
    uso hotelbooking e lì i commenti mi hanno proprio fottuta, quando si è trattato di mandare mia sorella in croazia...
    un postaccio... la connessione ad internet era l'ultimo dei problemi temo...

    RispondiElimina
  11. Credo sia difficile poter giudicare, a volte è questione di fortuna.
    Comunque la pulizia e il bagno ion camera per me sono fondamentali.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il bagno in camera una volta non era così importante, ma col passare degli anni mi è diventato indispensabile :)

      Elimina
  12. A breve se tutto procede nel verso giusto saremo in Cina e queste informazioni le conserveremo al meglio perché ci saranno di sicuro molto utili!!

    Grazie per essere stata così precisa nelle descrizioni!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. WOW!! Buon viaggio, la Cina saprà conquistarvi (a me manca già!).

      Elimina
  13. Io ho commentato negativamente un ristorante semistorico di Firenze (pieno di altri commenti negativi) e sono stata aggredita da uno che era palesemente il gestore. Segnalato al sito 2spaghi, lo hanno bloccato. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le critiche negative dovrebbero aiutare a migliorare il servizio, invece...

      Elimina
  14. FreedomPop is the #1 COMPLETELY FREE mobile phone provider.

    Voice, SMS and data plans starting at £0.00/month.

    RispondiElimina

Consigli? Commenti? Mi piacerebbe molto sapere cosa ne pensate.

(Mi trovo costretta a inserire temporaneamente il codice captcha per tenere a bada lo spam. Abbiate pazienza, lo tolgo appena riesco a risolvere il problema).


LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...