Icona-facebook Icona-google+ Follow Me on Pinterest Icona-facebook

Pagine

giovedì 29 marzo 2012Aggiornato il:

Torino, la mia città

Prima domenica di primavera, oggi non lavoro. Le domeniche libere per me sono rare, e in genere quelle poche che ho le spreco a dormire, specialmente in inverno che sono più stanca, più pigra, più orso.
Ma oggi finalmente il letargo è passato, abbiamo cambiato l'ora e le giornate sono più lunghe! In più, alla faccia del meteo che per oggi dava pioggia c'è il sole, quindi: scarpe comode, macchina fotografica e si esce.

Chi ha seguito i miei racconti di viaggio (specialmente l'ultimo in Giappone) sa che sono (siamo, dato che con me c'è la mia metà) camminatori senza paura: da casa nostra a via Garibaldi, Piazza Castello, via Po, Piazza Vittorio, Murazzi, Parco del Valentino la passeggiata è di circa 6 km, praticamente un riscaldamento per noi.

Le strade sono piene di gente, ci sono un sacco di turisti. Dal 2006, l'anno delle olimpiadi invernali, la città è diventata una meta turistica come merita. Eppure non sono ancora abituata a tutte queste scolaresche, persone con lo zaino e la cartina, negozi pieni. Già è strano vederli aperti i negozi, oggi che è domenica... Da quando è diventata così bella, Torino? Lo è sempre stata! Solo che siamo abituati a snobbare ciò che abbiamo per sognare posti lontani che ci sembrano migliori. A me la mia città piace.

Sotto ai portici di via Po alcuni ragazzi (credo giapponesi) stanno fotografando la vetrina di una panetteria. Quei deliziosi pezzi di focaccia devono avergli fatto la stessa impressione - mista acquolina - che fa a noi un piattino di sushi o una ciotola di ramen in Giappone!

Palazzo Madama - Piazza Castello

martedì 20 marzo 2012Aggiornato il:

Scatti giapponesi

In vacanza vengo presa dalla foto-mania e qualche volta mi capita di scattare senza badare troppo al soggetto. Poi la sera, scaricando le foto sul computer molte mi sembrano senza significato, specialmente insieme alle altre. Ho provato a dividerle e raggrupparle per tipo, e sono rimasta sorpresa per l'effetto! Questa è la mia raccolta di persone giapponesi incontrate (e fotografate) durante il mio ultimo viaggio in Giappone. Ogni foto mi porta alla mente un ricordo, e messi così tutti insieme i bambini, i ragazzi, gli anziani, mi fanno venire una nostalgia incredibile, perchè il Giappone non sarebbe tanto affascinante, se non ci fossero i Giapponesi....

Una bimba giappo-indiana che assiste all'esibizione di karate sul palco durante il festival himalayano.
Di lei ho diverse foto, in cui si vede anche il suo bel faccino scuro con gli occhi a mandorla. Qui ho preferito mostrare solo le sue treccine.

mercoledì 14 marzo 2012Aggiornato il:

Un blog affidabile!

Il Blog Affidabile

E' con una punta di orgoglio che annuncio di aver vinto un altro premio. Questa volta mi è stato assegnato da Acalia e per me è un onore perchè il suo blog Prevalentemente Anime e Manga è davvero fatto bene e lei è bravissima. (E ha scelto me!!!!)

Le regole di questo premio sono qui

Brevemente , per i creatori del premio un blog è affidabile se:

1 - Viene aggiornato regolarmente.
2 - Mostra la passione autentica del blogger per l'argomento di cui scrive.
3 - Favorisce la condivisione e la partecipazione attiva dei lettori.
4 - Non è infarcito di troppa pubblicità.

giovedì 8 marzo 2012Aggiornato il:

Strani personaggi in Giappone


Tora-san
E' il personaggio di una serie di film giapponesi, un commesso viaggiatore che va di città in città con la sua valigia e ha nostalgia di casa sua a Shibamata.
Questo Tora-san "fumettoso" l'ho trovato in una vetrina
di un ristorante proprio a Shibamata, dove si trova anche il Museo Tora-san.