Icona-facebook Icona-google+ Follow Me on Pinterest Icona-facebook

Pagine

giovedì 30 agosto 2012Aggiornato il:

Sulla Grande Muraglia cinese


Diario di viaggio in Cina, giorno 3
4 agosto 2012

Mi sveglio prestissimo come al solito, ma questa volta l'uscita notturna in cortile mi lascia a bocca aperta: stelle! Tante, giganti e luminosissime stelle tappezzano un cielo blu scuro senza una nuvola.
E' il giorno giusto per andare sulla Grande Muraglia.

Arriviamo alla stazione di Pechino nord convinti di prendere il treno delle 7, invece dobbiamo metterci già in coda per riuscire a salire su quello delle 9!
Devono aver inserito dei treni speciali dovuti alla folla di turisti, perchè non ci sono posti assegnati e la classe è unica. Questo significa dover affrontare un'attesa di circa due ore in coda con turisti scalmanati col vizio di passare davanti agli altri. Lancio occhiate fulminanti a chi tenta di sorpassarmi mentre Lore cerca invano di recuperare un panino per il viaggio. Mi accontento di un cracker gusto alghe e quando finalmente aprono le porte per salire sul treno tutti gli sforzi fatti per mantenere una buona posizione in coda vanno a farsi benedire.
Vecchietti all'apparenza fragili che improvvisamente diventano tanti piccoli Bolt impazziti. Donne cariche di buste (i turisti cinesi non si muovono se non hanno la quantità di cibo giusta per sfamare almeno una ventina di persone) che lanciano avanti i figli.
Sto cavolo di treno che poteva anche avvicinarsi un po' di più alla stazione.
Risultato: restiamo in piedi.
Ma va bene lo stesso!
Ci mettiamo nel vagone ristorante e ci piazziamo per terra come fanno tutti gli altri.

Affrettiamo il passo per non salire per ultimi sul treno che ci porterà a Badaling

martedì 28 agosto 2012Aggiornato il:

Il mio diario di viaggio in Cina - Alla scoperta di Pechino


Diario di viaggio - Cina, giorno 2 - 3 agosto 2012

Sveglia in piena notte, il fuso orario per me è sempre duro da smaltire. Esco in cortile e mi godo il silenzio notturno iniziando a consultare la mappa per decidere che percorso fare durante la giornata.
Ci mettiamo in cammino appena viene giorno. Oggi il cielo è un po' grigio ma il caldo umido si fa già sentire.

Dal nostro ostello camminiamo per gli hutong e arriviamo ai laghi. La città dorme ancora ma in giro ci sono già gli anziani che fanno ginnastica, alcuni sono sul bordo del lago con le canne da pesca. Mi chiedo se non stiano lì solo a passare il tempo, dato che i pochi pesci che riusciamo a vedere sono quelli a pancia in su a pelo d'acqua.

Una statua sul lago Houhai

lunedì 27 agosto 2012Aggiornato il:

Una pausa dai racconti cinesi: Ho ricevuto due premi!


Interrompo momentaneamente il mio racconto di viaggio in Cina per un doveroso ringraziamento nei confronti di chi mi ha assegnato non uno, ma ben due premi.
Sono lusingata, non so davvero come dirvi grazie.


Premio Shawqui

Questo premio viene assegnato ai blogger rispettosi dei propri lettori, ed è un grandissimo piacere averlo ricevuto.

Per essere degni del prestigioso riconoscimento i blogger devono possedere i seguenti requisiti:

- Deve rispondere sempre o quasi ai commenti dei followers e non.  Leggere i commenti per me è la parte più gratificante del blog, e credo di rispondere sempre a tutti.
- Deve ringraziare quando riceve un premio.  Un grazie gigante! (e ancora grazie, grazie, grazie)
- Deve ringraziare una volta ogni tanto i followers.  Spero di averlo già fatto in più di una occasione, ma rinnovo il mio ringraziamento a tutti.
- Non deve abbandonare il proprio blog per secoli senza avvertire chi lo segue.  Finora, con i miei tempi, ho scritto con costanza e passione. Essendo un blog che racconta i miei viaggi (e non potendomi permettere una vita vagabonda) non ho un alto ritmo di pubblicazione. Purtroppo mentre ero in Cina non ho potuto scrivere, mi sarebbe piaciuto raccontare le mie avventure in diretta!

venerdì 24 agosto 2012Aggiornato il:

Il mio viaggio in Cina: Arrivo a Pechino

Diario di viaggio - Cina, giorno 1 - 1 e 2 agosto 2012

Dopo un viaggio durato una ventina di ore (tra volo e attese in aeroporto per lo scalo) siamo finalmente a Pechino! Mettiamo l'orologio 6 ore avanti e dopo pochi passi ci rendiamo conto di quanto è enorme questo aeroporto. Dopo le pratiche di immigrazione ci dirigiamo al ritiro bagagli. Seguiamo la freccia che ci dice di scendere le scale e... ci troviamo alla stazione di un treno. Pazzesco! Al ritiro bagagli ci si arriva col treno, che non ci mette neanche poco! Le nostre valigie sono già lì che ci aspettano, così andiamo a prendere il treno che ci porterà in città. Dai finestrini Pechino ci saluta con un bel cielo azzurro, io sono stanca ma l'emozione mi tiene sveglia.
Scendiamo alla stazione Dongzhimen e prendiamo la metropolitana per Jishuitan.

L'aeroporto di Pechino, area Arrivi.

venerdì 17 agosto 2012Aggiornato il:

Cartolina dalla Cina

Shanghai Pudong con i suoi famosi grattacieli


Stamattina siamo arrivati ad Hong Kong. Siamo ancora in Cina ma è un'altra Cina, già solo per il fatto di poter scrivere qui e su Facebook, cosa che mi fa sentire meno lontana da casa ma che mi provoca un sentimento malinconico se penso a quello che ho lasciato.

E' finita la parte del viaggio più importante, quella che per molti versi è stata più difficile ma che mi ha lasciato una marea di ricordi che piano piano diventeranno un lungo racconto di un'esperienza che sto ancora vivendo.