Icona-facebook Icona-google+ Follow Me on Pinterest Icona-facebook

Pagine

sabato 28 giugno 2014Aggiornato il:

KTO - C'è posta per me

L'organizzazione del viaggio in Corea prosegue, anche se ultimamente l'ho un po' trascurata per dare ampio spazio al mio soggiorno ad Amsterdam.

L'itinerario è stato leggermente modificato. 

Nonostante diversi scambi di mail in alcuni ostelli non c'è stato verso di prenotare, e ho dovuto annullare la prenotazione di un hotel perché non mi convinceva del tutto.

Get up, stand up!
Ho sempre detto che mai avrei accettato di dividere il bagno con altre persone e invece ho scelto un posto dove non solo il bagno è condiviso (si trova in cortile, vicino alla cuccia di un cane troppo carino), ma anche gli spazi comuni, dato che abiteremo insieme ai proprietari e a qualche altro turista.
L'abbiamo già soprannominata affettuosamente "la comune" o "casa degli sballoni" (per le bandiere con Bob Marley sulle pareti).

So che sarà una bella esperienza, anche perché subito dopo aver prenotato ho avuto uno scambio di mail col proprietario che mi ha subito contattata per inviarmi la mappa per raggiungere l'abitazione.


giovedì 26 giugno 2014Aggiornato il:

I mercati di Amsterdam

Dopo il post sullo shopping ad Amsterdam non potevo non parlare dei mercati, dove lo shopping per me è ancora più irresistibile. Mi piace camminare tra i banchi, guardare la merce esposta e perdermi tra i colori, i rumori e la gente.

Ne ho scelti tre, e sono quelli che mi sono piaciuti particolarmente.


BLOEMENMARKT
Il mercato dei fiori galleggiante sul Singel - Amsterdam.

Ad Amsterdam si vendono fiori un po' dappertutto, ma questo mercato è davvero unico. I negozi sono posizionati sulle chiatte nel canale, e vendono una impressionante varietà di fiori, piante e bulbi.
E' piuttosto turistico, perciò alcune cose si ripetono da uno stand all'altro (talvolta con una leggera modifica dei prezzi per lo stesso prodotto), ma personalmente l'ho trovato il paradiso dei giardini (e dei balconi) fioriti.

Oltre agli onnipresenti bulbi di tulipani ci sono tantissimi bonsai a prezzi accessibili e piante da frutto.
Ho preso i bulbi di tulipano rosa ma credo che il periodo per piantarli sia sbagliato, dovrò aspettare un bel po' di mesi per vederli fiorire. Ho anche preso un semino da cui dovrebbe nascere una piantina di acero giapponese. Seri dubbi anche sulla sua fioritura, ma resto ottimista.

Bulbi per tulipani di ogni tipo e colore.
Bloemenmarkt


sabato 21 giugno 2014Aggiornato il:

Shopping ad Amsterdam

Star Wars
Una vetrina a Utrecht


Non so voi, ma io quando viaggio adoro girare per i negozi alla ricerca di qualcosa di originale da mettere in valigia (o anche solo da fotografare). Questo è dunque uno speciale tour dello shopping basato sui miei gusti personali e sui negozi più particolari che ho trovato ad Amsterdam (e anche a Utrecht).



sabato 14 giugno 2014Aggiornato il:

I cinema di Amsterdam

Ormai mi conoscete. Visto il lavoro che faccio ho una specie di deformazione professionale che mi porta ad avere un occhio di riguardo per i cinema anche quando viaggio. (Questo, per esempio, è uno dei post sui cinema di Tokyo).


Ad Amsterdam ho trovato il cinema più bello mai visto fino ad ora, il Teatro Tuschinski.

Si tratta di un palazzo con la facciata e gli interni Art Deco aperto nel 1921. Si trova tra il mercato dei fiori galleggiante (Bloemenmarkt), la piazza con la torre della zecca (Munttoren in Muntplein) e Rembrandtplein.
Oggi appartiene al gruppo Pathè e la grande sala da 1400 posti è stata suddivisa in tre più piccole. La sala più grande ha ora 740 posti e ci sono altre tre sale nella parte nuova del cinema.

Gli interni sono talmente belli che il cinema propone visite turistiche all'interno del palazzo. Io sono entrata a curiosare nel grande atrio dove c'è una cupola illuminata sul soffitto e tappeti rossi anche sulla scalinata.
Spettacolare.

La facciata del Tuschinski
Tuschinski

mercoledì 11 giugno 2014Aggiornato il:

I gatti di Amsterdam


Ho visto gatti nelle vetrine dei negozi, tra i tavoli di un bar all'aperto, passeggiare tranquilli sui marciapiedi in cerca di cibo. Alla finestra, sui tetti e persino nei coffe shop.



Questa è la mia raccolta fotografica dei gatti di Amsterdam (e non solo) .



Sonnecchio, ma tengo d'occhio cosa succede in strada.
Gatto rosso alla finestra

domenica 8 giugno 2014Aggiornato il:

Diario di viaggio ad Amsterdam - sesta (e ultima) parte

Finisce sempre così, che ci lascio il cuore.
Sto spargendo pezzettini di cuore in tutto il mondo.



Diario di viaggio ad Amsterdam - sesta (e ultima) parte

Succede sempre così, quando arriva l'ultimo giorno di vacanza ti svegli e in cielo non c'è una nuvola.
Il sole è pazzesco e sembra dirti "dai, resta ancora un po' qui". Invece bisogna tornare, mannaggia.

Viene a salutarci anche il gatto dei tetti, che ogni mattina passa a fare un'incursione nel cortile dell'hotel e appena provo ad affacciarmi alla finestra scappa via come un fulmine.

Abbiamo tempo, dunque andiamo a piedi fino alla stazione passando dalle strade che ormai ci sono familiari per un'ultima, bellissima, passeggiata in questa città che non mi ha solo conquistata, mi ha proprio stesa, rapita, appassionata, incantata.

I miei colori preferiti


venerdì 6 giugno 2014Aggiornato il:

Diario di viaggio ad Amsterdam - quinta parte

Siamo agli sgoccioli di questo diario di viaggio, 
Oggi vi racconto un itinerario originale che mi ha fatto scoprire
alcuni lati nascosti di Amsterdam.





Il mercato dei fiori galleggiante
Il mercato dei fiori galleggiante


Diario di viaggio ad Amsterdam - quinta parte


Stamattina seguiamo un itinerario nuovo, alla scoperta dei cortili di Amsterdam e del quartiere Jordaan.

La prima tappa è il Beginhof, un complesso di case che si trovano all'interno di un cortile a cui si accede tramite una piccola porta. Le vie di accesso sono due. La principale si trova in Nieuwezijds, e un'altra porta si trova in una piccola via nel retro del complesso vicino al Amsterdam Museum (Kalverstraat 92).

lunedì 2 giugno 2014Aggiornato il:

Diario di viaggio ad Amsterdam - quarta parte


Ho abbandonato l'idea iniziale del viaggio,
quando avevo in mente di vedere diverse città dell' Olanda.
Amsterdam mi basta e avanza,
e poi bisogna pur avere una buona scusa per tornare.



Diario di viaggio ad Amsterdam - quarta parte


L'idea stamattina è di andare nella zona dei musei, decidere quale vogliamo visitare e fare un pranzo al sacco nei prati del Vondelpark. Purtroppo il tempo minaccia pioggia, perciò niente parco, e le code chilometriche per i musei (specialmente per quello di Van Gogh) mi scoraggiano.

Per qualsiasi museo è caldamente consigliabile prenotare i biglietti on-line. Ovviamente noi non l'abbiamo fatto, e di passare la mattinata in coda non ne abbiamo proprio voglia.

Facciamo un giro nella piazza, nei giardini dei musei ed entriamo nel palazzo del Stedelijk Museum, guardando le parti visitabili gratuitamente.

Stedelijk Museum
In stile neorinascimentale olandese, è il più importante museo di arte moderna e contemporanea.
Stedelijk Museum