Icona-facebook Icona-google+ Follow Me on Pinterest Icona-facebook

Pagine

giovedì 25 giugno 2015Aggiornato il:

Chiacchiere di inizio estate

In genere per me giugno è un mese di transito, il fine per arrivare alla stagione che preferisco, e l'ultimo ostacolo tra me e il mio viaggio estivo. Quest'anno, complice uno stop sulle ferie imposto dall'alto, sono arrivata all'inizio dell'estate senza sapere ancora se, dove e quando potrò partire. Quindi, se da una parte sono in seria astinenza da viaggio, dall'altra sono libera dallo studio e dall'organizzazione dell'itinerario, perciò mi sono goduta la mia città come se fossi una turista.



Torino, ma chi l'ha detto che non sei bella? (cit.)

L'avrete sicuramente vista in tv nei giorni scorsi. Torino si è riempita di turisti per l'Ostensione della Sindone, e domenica scorsa c'è stata l'impressionante invasione in Piazza Vittorio e in tutto il centro per la visita del Papa. Non amo particolarmente le folle, e infatti mi sono tenuta alla larga dal centro, ma devo ammettere che mi sono sentita molto orgogliosa nel vedere (in tv) quanto era bella Torino.


Il luogo che mi piace di più è di sicuro il Parco del Valentino, la nostra location preferita per i compleanni quando iniziano le belle giornate. Dall'11 al 14 giugno il parco ha ospitato il Salone dell'Auto e il Gran premio, ci sono stata, e mi dispiace darvi la notizia in ritardo perché se vi piacciono le macchine vi assicuro che questo evento merita davvero una visita. Per non sbagliare mi porto avanti e vi metto il link della 2° edizione, si svolgerà l'anno prossimo, sempre a giugno.

Erano presenti anche diversi stand che avevano partecipato all'International Street Food Parade la settimana precedente.

Mi piacciono le macchine, e tra tutte quelle esposte ho trovato la mia preferita, quella su cui mi ci vedrei benissimo, soprattutto per la prospettiva di fare casa-lavoro in 4 minuti scarsi.


Il salone dell'auto all'aperto.
Parco del Valentino




La macchina dei miei sogni: Abarth 695 biposto
Abarth 695 biposto



Sono andata in gita a Milano per Expo, ma per sentirmi in vacanza mi basta una cena sul balcone con le prelibatezze che mi cucina Lore. Se poi c'è anche qualche amico tanto meglio, ogni scusa è buona per fare festa.

Tempura di gamberi e calamari
tempura



Sabato scorso, dato che incredibilmente non ero in turno, ne ho approfittato per andare all'inaugurazione della Trattoria del Vietnam (si trova in via delle Orfane 29, Torino). Si tratta in realtà di un ristorante vietnamita e thailandese, che proporrà piatti tipici di entrambi i Paesi, il che significa che finalmente anche a Torino potremo mangiare il Pho (chi è stato in Vietnam sa che provoca dipendenza).

Siamo arrivati presto ma c'era già parecchia gente, e la formula che hanno scelto per servire l'aperitivo si è rivelata poco pratica. Dopo aver pagato 7 euro alla cassa ci hanno consegnato un foglietto rosa per il bere, e i foglietti blu per il cibo, composto da quattro piatti.
Probabilmente non si aspettavano così tanta gente, dato che la birra fredda è finita quasi subito. I piatti, anziché essere serviti tutti e quattro insieme (stiamo parlando di piattini da spuntino) venivano dati uno per volta, e la coda per prenderli era piuttosto lunga.
La parola d'ordine della serata è stata "bisogna avere pazienza", e comunque l'atmosfera era piacevole e l'entusiasmo dei proprietari coinvolgente.
Immaginate però cosa significa mezz'ora di attesa per piatto: alle 21.30 ero ancora in coda per l'ultimo piattino, e quando ho visto che si trattava di un assaggino di tagliolini ho rinunciato.

Nonostante tutto, la qualità e i sapori dei piatti assaggiati sono ottimi, non vedo l'ora di provare la loro cucina una sera a cena.

Mix di involtini, spiedino di pollo speziato e uovo con salsa vietnamita, insalata mista e riso con gamberi. Birra Saigon e due birre thailandesi.
Trattoria del Vietnam


Per chiudere il mese in bellezza, come ogni anno, i fuochi di San Giovanni, che adoro perché mi fanno tornare bambina. Ho finito di lavorare abbastanza presto, e grazie ad un provvidenziale passaggio in moto ho raggiunto in fretta il centro. La posizione da cui li abbiamo visti non era ottimale, infatti la foto qui sotto l'ho presa dal web perché le mie sono inguardabili, ma li ho trovati bellissimi come sempre.

Fuochi di San Giovanni



Ed ora due cose a cui tengo tantissimo.

Prima di tutto, sono orgogliosa di aver vinto (parimerito con Pensieri in viaggio) il premio come miglior blog di viaggio ai MozAwards.

Chi ha un blog conoscerà di sicuro Moz, ragazzo da un milione di idee. Ho partecipato alla votazione (sono felice che nelle altre categorie abbiano vinto molti blog che adoro) e ammetto di essermi auto-votata, convinta di raccogliere solo una manciata di voti.
Di certo non avrei mai immaginato di portare a casa il premio.
Ok, non ho vinto l'Oscar e nemmeno un Tapiro d'oro, ma la soddisfazione è lo stesso tanta, perché significa che con costanza e impegno sto riuscendo a trasmettere la mia passione.

Non ho idea di chi mi abbia votato, ma evidentemente siete tanti, perciò grazie, grazie, grazie.


Seconda cosa.
L'estate è tempo di vacanze, e come vi ho detto io ancora non ho idea di dove andrò, il ché è abbastanza strano per me.

In ogni caso, qualunque sia la meta, vi consiglio di mettere in valigia un libro a cui sono affezionata. "Chiudi gli occhi e guarda" di Nicola Pezzoli. Lui nel web è conosciuto come Zio Scriba, e la nostra è stata una di quelle sintonie istantanee che io definisco amicizia a prima vista.
La storia parla di Corradino e della sua estate da dodicenne, del Mare con la emme maiuscola, e dei suoi ricordi in cui mi sono immedesimata tanto.
Non sono solita a "sponsorizzazioni" di alcun tipo, ma ho voluto raccogliere il suo appello e alimentare il passaparola.
Se non lo trovate in libreria lo potete acquistare qui.



Torno al mio bipolarismo da viaggiatrice, che mi fa controllare il sito delle Cinque Terre mentre tengo d'occhio i prezzi dei voli per Shanghai. Chissà se riuscirò a far pace con me stessa e trovare una soluzione ai miei desideri.

Buona estate a tutti.


24 commenti:

  1. Troverai una soluzione per il tuo viaggio ne sono convintissima, sei una viaggiatrice nata e anche all'ulitmo minuto partorirai un viaggio bellissimo.
    Vedo Torino molto migliorata in questi ultimi anni , una città che ha rifatto un maquillage perfetto , piena di verde e di attrattive.
    I tuoi assaggi culinari , mia fanno sempre venire appetito , pi guardo l'ora e capisco che è ora di cena..
    Un bacio grnade amica mia , a presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dimenticavo..complimenti per il meritatissimo premio, sai di essere una bomba!!!!!

      Elimina
    2. In realtà negli ultimi anni penso che Torino sia peggiorata, sono lontani gli anni d'oro delle olimpiadi invernali in cui era davvero bella.
      Però la amo tantissimo.

      Grazie per l'incoraggiamento, davvero.

      Elimina
  2. Torino, Torino, aspettami... Tra qualche settimana sarò di nuovo lì da teeee! Emagerò gelati e camminerò per tutto il centro e mangerò come un maiale... Già lo so. xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che bello! Chissà se riusciamo a vederci.

      Elimina
  3. Non sono mai andata a Torino e mi ispira un sacco! Dopo questo post, ancora di più! PS- Complimeit per il Moz Award! Ne ho vinto uno anche io! :D

    RispondiElimina
  4. Ciaooo, era davvero tanto (troppo!) tempo che non passavo nel mio blog di viaggi preferito... E ho perso tutto il tuo reportage sul Vietnam, gomenne! m_m Ora cercherò di rifarmi e leggere tutto di un fiato! :)
    Ti faccio i complimenti per il Moz Award :D e ti ti dico, vergogna numero 2, che a Torino non sono mai stata, ma spero davvero di riuscire a venirci presto, è una città che trovo interessantissima e bella, magari potrai farmi anche da Cicerone! ^^ Non preoccuparti per l'estate, sono sicura troverai la tua meta! :) Un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quando verrai a Torino sarò felicissima di portarti ovunque! Grazie ^^

      Elimina
  5. Congratulazioni per il premio, meritatissimo! Sai esprimere la passione per i luoghi in cui visiti, e ovunque tu vada ci andrei subito a scatola chiusa per l'entusiasmo che trasmetti.

    Sono felice che ti sia riuscita a ritagliare attimi per goderti l'estate, e anche se ancora il grande viaggio quest'anno non è organizzato sono sicura che, Cinque Terre o Shanghai, ti godrai la vacanza al massimo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie 💜 alla fine penso che farò un viaggio on the road italiano, vedremo come fare. Il richiamo dell'Oriente è fortissimo ma non ho il tempo materiale di realizzarlo in così poco tempo.

      Elimina
  6. Uh, quante cose! Anch'io sono un'appassionata di Corradino, e anch'io amo Torino. Ma davvero trovi che negli ultimi anni sia peggiorata? Io è da un po' che non ci vengo...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Da quando ci hanno tolto i Murazzi e hanno iniziato la lotta contro i locali notturni sembra di essere tornati agli anni della città operaia, quando dopo le 22 in giro non c'era niente. E poi cantieri fermi da anni, Porta Nuova impalcata da anni per esempio. Mi fa rabbia perché è una città bellissima e non se lo merita.

      Elimina
  7. Ho un amico che lavora a Torino e progetto di andarlo a trovare un weekend quest'autunno, per cui mi segno tutto.
    Quel tenpura ha un aspetto appetitosissimo! Avrei tanta voglia di vedere fuochi d'artificio anch'io, ma al mare da mio suocero stavolta li fanno di mercoledì e ovviamente devo lavorare -_-
    Spero che questo blocco sui viaggi diventi un'occasione per scoprire cose nuove e divertirti in modi inaspettati!
    Complimenti per il premio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che sia Milano o Torino, dobbiamo assolutamente vederci anche solo per un caffè!

      Elimina
  8. Complimenti per il Moz_premio!
    Davvero molto curiosa di provare la trattoria del Vietnam... anche se, ad essere sincera, a me - fra tutti i fantastici piatti della cucina vietnamita, davvero fantastica - il pho non è che abbia entusiasmato così tanto... :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io invece adoro le zuppe, scoperte la prima volta in Giappone. Poi certo, le mangiate di pesce in Vietnam sono indimenticabili ^_^

      Elimina
  9. E' sempre un piacere ritrovarsi nei tuoi racconti...e nelle strade di Torino.
    Indirizzo di Via delle Orfane: appuntato!, Premio al tuo blog: strameritato...ed a sapere del contest, ti a vrei votata, 'nnnaggia.

    Grazie cara per condividere la tua passione contagiosa - per i viaggi... e per il bel vivere in generale!

    PS. Domandina all'esperta: ultimamente mi imbatto spesso in turisti che mi chiedono consiglio su un posto easy in cui pranzare in centro ed io, raccattando il poco patriottismo che mi resta, consiglio Eataly in Via Lagrange, perchè davvero centrale e caratteristico. Ma al di là di quello...tu cosa suggeriresti ad un turista che si muove a piedi per il centro? Grazie in anticipo:-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Kiara (non sono né l'esperta né la padrona di casa, chiedo scusa a tutte e due se mi sono intromessa): centrale suggerisco l'acino in via san domenico, un po' più decentrato - ma comunque in una traversa di via garibaldi - le fanfaron bistrot di via piave...

      Elimina
    2. Fidati della Poison, che ha un sempre ottimi consigli. Io pranzo raramente in giro, ma quando mi capita mi piace andare alla caffetteria dell'università, in corso Marconi. Fanno buoni piatti e il caffè è buonissimo.

      Elimina
  10. Con questo post,mi hai riportato alla mente il periodo in cui mia cugina studiava a Torino (cosa che mi pare di averti detto) e sono andata a trovarla ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dai, siamo abbastanza vicine, potremmo trovarci a metà strada ^_^

      Elimina
    2. Simo, se tutto va bene a fine Settembre tornerò a Torino per gli Assoluti di Ginnastica Artistica,quindi...preparati!!!

      Elimina

Consigli? Commenti? Mi piacerebbe molto sapere cosa ne pensate.

(Mi trovo costretta a inserire temporaneamente la moderazione ai commenti dei post più vecchi per tenere a bada lo spam. Abbiate pazienza, lo tolgo appena riesco a risolvere il problema).


LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...