Icona-facebook Icona-google+ Follow Me on Pinterest Icona-facebook

Pagine

sabato 4 luglio 2015Aggiornato il:

Un'estate italiana

Sono reduce da una settimana di lavoro faticosa, per il caldo che mi rallenta anche i pensieri, che non mi fa dormire, che mi sfianca. Adoro l'estate, mi piace il caldo, ma sono di corporatura esile e soffro di pressione bassa, quindi entrare in macchina (sempre parcheggiata al sole mannaggia) nelle ore più calde della giornata è davvero una follia. Oggi mi sono messa la cintura di sicurezza e mi sono marchiata a fuoco come i prosciutti.

Al cinema poi, quei pochissimi incoscienti che decidono di affrontare la caldazza per godersi un paio d'ore al fresco, quando arrivano alla cassa hanno gli occhi di fuori e trascinano i piedi. Non dicono neanche il titolo del film, ma chiedono se c'è l'aria condizionata, con aria di sfida come a dire "adesso prova a dirmi che dopo tutta sta fatica non c'è l'aria condizionata!". Che ci sia anche un bel film da vedere poi, tanto meglio.

Ieri sera c'è stata una tempesta di lampi, è durata quasi un'ora. Uno spettacolo impressionante, spaventoso, affascinante. Poi ha iniziato a piovere forte, e la gente invece di cercare riparo è scesa in strada, senza ombrello, come se fossimo nel deserto e stesse accadendo un miracolo. (Comunque no, la temperatura non si è abbassata più di tanto).

Ho sfidato il pericolo di beccarmene uno in testa pur di girare qualche video.






Divagazioni, per arrivare al dunque. Dove cavolo vado quest'estate?
Finalmente mi è stato concesso e comunicato il mio periodo di ferie, meglio tardi che mai. Dopo anni di viaggi in agosto, quest'anno ho luglio. Molto bene, peccato che è già luglio.

Ho valutato l'alternativa last minute, scandagliato per giorni i siti, tenuto d'occhio località e tariffe.
Il prezzo migliore che sono riuscita a trovare per un volo intercontinentale è stato € 850 (per Shanghai). Tokyo, Hong Kong, Bangkok, Saigon, tutti sopra i € 900. Praticamente per due sono quasi 2000 euro solo di volo e visto, e ci devi poi mettere i pernottamenti, gli spostamenti interni, i pasti e gli ingressi. Che nel caso della Cina o della Thailandia è vero che sono Paesi economici, ma per due o tre settimane 1000 euro sono pochi.
In buona sostanza se non ci si organizza in anticipo si viene a spendere davvero tantissimo. E siccome nonostante spesso mi sento dire "viaggi molto, ma quanto guadagni?" vi sembrerà strano ma non sono ricca (è risaputo che le cassiere hanno uno stipendio della madonna, no?) e siccome nessuno mi paga il viaggio (magari!) stavolta passo. Oltretutto sono stata pochi mesi fa in Vietnam, quindi ho poco da lamentarmi.

Scartata l'opzione estremo Oriente, mi sono fatta convincere che abbiamo posti bellissimi da scoprire anche in Italia. Col vantaggio di contenere i costi del viaggio (e la libertà di avere la propria auto).
Sarà dunque un'estate italiana a luglio, ad agosto poi vedremo.

Per esempio...
Foto presa qui


Stilando un itinerario di due settimane ho fatto in modo di utilizzare tutti i cofanetti (Emozione3, Wonderbox, Smartbox) ricevuti in regalo tra matrimonio e compleanno.
Per ogni tappa scelta, ho individuato le strutture presenti nei vari cofanetti e ho iniziato a mandare mail. Li ho già utilizzati in passato, quindi sapevo che non sarebbe stato semplice trovare disponibilità, soprattutto in periodo di alta stagione e con così poco preavviso.

Sul totale delle mail inviate, una struttura non mi ha risposto.
L'80% mi ha scritto che erano al completo.
I restanti mi hanno detto che potevo usare il buono, ma pagando un supplemento per svariati motivi (sono rimaste solo camere vista mare, alta stagione, festività).
Mi è rimasto impresso l'albergo che mi ha scritto che in caso di notte aggiuntiva avrei potuto usufruire dello sconto cofanetto, e pagare solo € 120 anziché € 190.
Un solo albergo ha accettato il buono senza ulteriori spese.

Che l'Italia sia cara, credo che non ci siano dubbi. Alla fine però tra buoni vacanza, supplementi, e una minuziosa ricerca sono riuscita a contenere le spese, considerando che viaggeremo con la Panda a metano (se qualcuno mi sa consigliare qualche applicazione valida per trovare i distributori di metano si faccia avanti). Tutto quello che risparmieremo sarà speso in cibo, ho intenzione di fare delle abbuffate galattiche di specialità regionali. E se riusciamo, forse realizzeremo anche un sogno (non lo rivelo per scaramanzia).


GattoSandro accaldato

10 commenti:

  1. Ecco io ero tra le persone sotto la pioggia ieri sera!! Ma non per scelta..dopo averla invocata per tutto l'allenamento (ovviamente c'era solo del vento caldo e temperatura da squagliamento), parcheggio l'auto fuori casa e come tolgo la chiave un mega gocciolone colpisce il vetro....nei 50 metri per arrivare alla porta mi son completamente lavata!!!
    Comunque, per il metano non ho ancora trovato app, uso però metanoauto.it (funziona meglio da pc ovviamente..io mi segno gli indirizzi prima)!!
    Ma in conclusione...dove andrai di bello?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahaha in effetti ogni goccia corrispondeva a una secchiata!
      Ottimo, mi guardo il sito e mi segno tutto.
      Alla fine vado in Liguria, Toscana, Umbria, Marche e Emilia.

      Elimina
  2. Direi che tra le sfighe di dover scegliere una vacanza all'ultimo hai la fortuna di stare in un paese bellissimo dove i posti da visitare non mancano :-)
    Poi io ti stimo tanto per i viaggi che fai perché riesci ad organizzarti bene senza spendere un patrimonio. Ieri due mie colleghe al museo parlavano della Cina e ti ho pensata perché una ,che ci era già stata, spiegava all'altra, che doveva ancora andarci:"pensa che lì NESSUNO parla inglese, goodluck!" Dentro di me pensavo"ecco: così anche voi inglesi potete capire cosa provo io ogni santo giorno, il mondo non parla interamente la vostra lingua..Ahahah!"

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, ed effettivamente vivo in un Paese bellissimo che conosco davvero poco.
      Gli inglesi a mio modesto parere si sforzano molto poco di comunicare in una lingua che non sia la loro. Però dai, stai facendo progressi!

      Elimina
  3. L'Italia è tanto bella. Anche io spesso penso all'Oriente quando mi viene in mente di viaggiare, senza mai contare quello che ho in casa mia. Ho la sfortuna di essere libera in autunno, e se voglio fare un bagno non mi basta andare in Sicilia, ahimè. Però in aprile sono stata in Toscana e ne sono sempre più innamorata: dei luoghi, della cucina, del vino, di tutto!! :)
    Buona vacanze!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Toscana, cucina, vino. .. non vedo l'ora!
      L'autunno però è un periodo fantastico per viaggiare, perché costa tutto molto meno.

      Elimina
  4. Io invece per l'anno prossimo (perché questa è L'ULTIMA ESTATE che passo nella nebbia, giuro) stavo pensando alla Croazia...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Me ne hanno parlato benissimo tutti quelli che ci sono stati. Io invece sogno di venire a San Francisco, ma qual è il periodo migliore?

      Elimina
  5. L'Italia è davvero una fonte inesauribile di destinazioni vacanziere e non! Io credo di averla riscoperta davvero solo da quando vivo in California... e mi rendo conto in ogni rientro di quanto sia splendida e di quanto ci sia da scoprire! Buone vacanze allora!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco, California, un altro posto che vorrei vedere. Non vedo l'ora di scoprire luoghi dell'Italia che non ho mai visto, pensa che per esempio non sono mai stata in Umbria!

      Elimina

Consigli? Commenti? Mi piacerebbe molto sapere cosa ne pensate.

(Mi trovo costretta a inserire temporaneamente il codice captcha per tenere a bada lo spam. Abbiate pazienza, lo tolgo appena riesco a risolvere il problema).


LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...