Icona-facebook Icona-google+ Follow Me on Pinterest Icona-facebook

Pagine

sabato 24 ottobre 2015Aggiornato il:

Busseto e ritorno a casa



Estate italiana - 14° (e ultima) parte
Busseto e ritorno a casa




Lasciamo Pesaro e le Marche, passando dalla Riviera Romagnola per arrivare a Parma, con qualche deviazione a tema motori. La prima a Imola, per l'autodromo, dove stanno correndo le moto nel circuito, e poi poco dopo Bologna per la fabbrica museo della Ducati (Borgo Panigale). La terza deviazione, un po' prima di arrivare a Modena, la facciamo per il Museo Lamborghini.

Ci sarebbe piaciuto fare una quarta deviazione, per il Museo Ferrari a Maranello, ma avremmo allungato troppo e inizia ad essere un po' tardi.


mercoledì 21 ottobre 2015Aggiornato il:

Pesaro, Urbino e Urbania



Estate italiana - 13° (e penultima) parte
Pesaro, Urbino e Urbania


La tappa di oggi è Urbino, che dista una quarantina di chilometri da Pesaro. Entriamo in città da sud, dopo aver lasciato la macchina poco prima della zona a traffico limitato, e ci incamminiamo in via Aurelio Saffi, che è la strada che porta in Piazza Risorgimento.
Urbino sorge sulla cima di un colle, perciò per raggiungere il Duomo la strada è tutta in salita. Siccome è presto i vicoli sono deserti, e c'è un silenzio rotto solo dai nostri passi. Nonostante il caldo estivo, all'ombra delle case c'è un bel fresco. Quando arriviamo nel cuore di Urbino le vie iniziano ad animarsi di turisti e gente del posto. 


Urbino
Urbino - Via Saffi e il Duomo


mercoledì 14 ottobre 2015Aggiornato il:

Estate italiana 12° parte: a casa di Valentino



Estate italiana - 12° parte
Pesaro, Gradara e Tavullia



Pesaro mi fa subito un'ottima impressione. Arriviamo in mattinata, il viaggio da Numana è abbastanza breve ma c'era un po' di traffico sulla statale che costeggia il mare. Il nostro albergo è vicino alla spiaggia, a pochi minuti dal centro.

L'esplorazione della città parte da corso XI settembre, dove facciamo una piccola sosta in una tramezzineria molto carina. Lì di fianco facciamo due chiacchiere con la panettiera del Panificio Falcioni. Siamo entrati per chiedere cos'è la crescia di Pasqua e il pan nociato, e la panettiera inizialmente pensava che la prendessimo in giro, ma quando ha capito che eravamo "ignoranti forestieri" ci ha illustrato tutti i prodotti del forno, con una simpatia unica, riscontrata in tutti i negozianti della città.


Il TRAMezzino
Il TRAMezzino (tramezzineria)

venerdì 9 ottobre 2015Aggiornato il:

Estate italiana 11° parte: Parco del Conero e Numana



Estate italiana - undicesima parte
Parco del Conero e Numana



Oggi torniamo nel Conero, ieri siamo stati a Sirolo mentre oggi andremo a Numana, dove ho prenotato una notte in un Residence. Il Parco del Conero presenta diversi sentieri più o meno difficili da percorrere a piedi, in bicicletta o a cavallo. Parcheggiamo vicino all'antica Badia di San Pietro, dove si trova un bellissimo e isolato hotel (Hotel Monteconero). Da qui parte un sentiero abbastanza impegnativo, e considerando il nostro abbigliamento decisamente poco adatto optiamo per il sentiero 1, più semplice, che porta al Belvedere nord.
   
Sentieri del Conero
I sentieri del Parco del Conero (www.parcodelconero.org)

martedì 6 ottobre 2015Aggiornato il:

Estate italiana 10° parte: Sirolo e Recanati



Estate italiana - decima parte
Marche #2 (Sirolo e Recanati)


Svegliarmi al mattino, uscire in terrazza, e vedere il mare, è una delle cose che amo di più al mondo. Non importa dove mi trovo, o quale mare sto guardando. Mi basta osservare l'azzurro dell'acqua che si fonde con quello del cielo, sentirne l'odore e ascoltare il rumore delle onde per sentirmi bene.

Falconara Marittima
Colazione vista mare