Icona-facebook Icona-google+ Follow Me on Pinterest Icona-facebook

Pagine

giovedì 10 marzo 2016Aggiornato il:

Imparare le lingue con una app

Da un mese circa sto studiando il cinese con una app. Si chiama mondly (Play your way to a new language) e la trovo molto ben fatta.

Non ho la pretesa di imparare il cinese come se frequentassi un corso o una scuola, ma devo dire che giorno dopo giorno l'apprendimento migliora. Così come mi accorgo che il mio orecchio si sta abituando alla lingua e soprattutto ai suoni che inizialmente mi sembravano incomprensibili.


Come funziona

Oltre alla lezione del giorno (studiata in base ai propri progressi), ci sono 17 argomenti composti ognuno da 6 lezioni, il vocabolario e la conversazione. Gli argomenti sono: Salve, Famiglia, Paesi e lingue, Alimentazione e bevande, Romanticismo, Tempo e stagioni, Attività in vacanza, Viaggiare, Preparativi del viaggio, Trasporti pubblici, Fare spese, Animali domestici, A casa, Divertimenti, Grammatica 1, Grammatica 2, Grammatica 3.


mondly
Alcuni argomenti che non ho ancora studiato
(infatti 0/8 indica che non ho ancora fatto nessuna lezione)


Le lezioni

L'apprendimento della lingua avviene attraverso parole e frasi

Le parole sono associate a immagini. Si comincia associando la parola (in italiano) all'immagine corrispondente (dove c'è scritta la parola in cinese di cui si ascolterà la pronuncia). Successivamente compariranno le parole in cinese da abbinare alla traduzione corretta in italiano.

È il momento di memorizzare le parole e di ascoltare bene la pronuncia,
abbinando il vocabolo alla giusta traduzione.

Le frasi si imparano in diversi modi. 

- Si ascolta una frase che bisogna tradurre (utilizzando le parole mescolate che servono a comporre la frase). → Mediamente difficile.

- Si ascolta una frase che bisogna ripetere nel microfono. 
Se si pronuncia male qualcosa verrà chiesto di ripetere, e intanto sotto compare ciò che il computer ha capito.  Per esempio ascolto Wǒ dú (io leggo), e pronuncio male la frase. Mi compare "Riprova, hai detto Wǒ zǒu" (che significa io cammino). Le prime volte mi sembrava davvero difficile pronunciare bene le parole, ma con la costanza va molto meglio. → Abbastanza difficile.

- Bisogna tradurre dal cinese digitando le parole con la tastiera (facendo attenzione al correttore automatico). → Molto difficile.

In questo caso bisogna comporre la frase scegliendo le parole fornite.

Non è per niente semplice, anzi direi che è piuttosto impegnativo. Forse per questo, se ci si applica con impegno, i risultati si cominciano a vedere quasi subito.

L'unica cosa che manca è lo studio degli ideogrammi, siccome lo scopo di queste lezioni è di imparare a parlare, non a scrivere.



Quanto costa

La versione base, come molte app gratuite, comprende solo due gruppi di lezioni più quella giornaliera (che si basa però solo sui vocaboli già acquisiti). Io ho acquistato la versione premium ($ 14.99 per una lingua - $ 19.99 per tutte le lingue). Con un investimento di circa € 20 ho la possibilità di imparare tutte le lingue che voglio, e costa meno di un libro.

Con la versione premium bisogna inserire il proprio account e si ha libero accesso alle altre lingue, scaricandole singolarmente (ho scaricato anche il giapponese).

Il mio consiglio è di provare la versione gratuita, verificare se vi piace e vi appassiona e se avete la costanza di utilizzarla tutti i giorni. Potete passare alla versione completa a pagamento in un secondo momento.



È utile?

Come approccio alla lingua mi sembra ottimo. Sto imparando diversi vocaboli e utilizzando questo metodo di apprendimento per frasi e parole (come si fa con i bambini) inizio a memorizzare le parole, a capire la grammatica, la forma e come si utilizzano i verbi.

Bisogna avere la costanza di eseguire almeno un paio di lezioni al giorno, e di ripetere quelle in cui c'è stato qualche errore.

Che riuscirò a parlare in cinese mi sembra impossibile, ma il mio obiettivo è riuscire a imparare le frasi di base per poter provare a comunicare. Fosse anche solo per presentarmi o per dire che il caffè è buono o banalità del genere.

Vi farò sapere.




www.mondlylanguages.com

18 commenti:

  1. Complimenti per la costanza!
    Mi hai fatto venire in mente quando cerco di parlare a "Siri" in inglese, una volta mi sono incaponita con "Bath" (che per me è difficilissimo da pronunciare) e gliel'ho ripetuto circa 30 volte prima che capisse XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La pronuncia è un casino! Però è gratificante quando riesci a farti capire.

      Elimina
  2. Io avevo provato una cosa simile in due o tre siti, per perfezionare il tedesco, ma 1) il livello avanzato era noioso, 2) studiare la lingua su pc non mi entusiasmava, 3) mi riempivano di mail per ricordarmi la lezione e promuovere altre lingue... Non so, forse per un'infarinatura iniziale va bene, ma non era il mio caso :p

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Immagino che il tedesco sia tosto, ma se hai già una base prova questa applicazione, secondo me è fatta bene.

      Elimina
  3. Bella idea, mi servirebbe per il giapponese, per cui peraltro esistono tante belle app. Il problema è che negli ultimi anni mi mancano totalmente gli stimoli per riprenderlo. Aspetto il miracolo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Scarica la versione gratuita, così magari ti torna lo stimolo e riprendi gli studi ^_^

      Elimina
  4. Complimenti, brava! Imparare il cinese a livello base non è impossibile e dà tanta soddisfazione... è andando avanti che le cose si complicano e subentra, spesso, la frustrazione. Hai mai provato memrise?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dici? A me sembra abbastanza difficile ma per ora mi applico con costanza.
      Memrise non lo conosco, grazie per la dritta!

      Elimina
  5. Complimenti! Io invece mi sto cimentando nello studio del giapponese...sono già a un livello medio dai, quindi le app sono in genere un po' troppo basiche per me, ma se l'avessi conosciuta prima l'avrei usata sicuramente!

    RispondiElimina
  6. Mi complimento con te, io, che sono molto pigro nell'imparare altre lingue (Elle ne sa qualcosa), e il cinese non mi sembra per niente facile.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, il cinese non è facile ma le sfide mi piacciono.

      Elimina
  7. Quando andavo a scuola, dicevo sempre che avrei voluto il cinese (poi ho aggiunto anche l'arabo). Ovviamente non ho imparato nessuna delle due lingue :P
    Però questa app mi sembra un buon metodo non magari per diventare grandi dialogatori nella lingua scelta, ma per imparare le basi. Facci sapere come procede :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'arabo l'ho studiato per tre anni, con un'insegnante madrelingua. Col cinese invece sono davvero all'inizio, non so se riuscirò ad ottenere qualche risultato, ma con questa app sto imparando termini e qualche frase, che per me è già tantissimo.

      Elimina
  8. Questo post è fantastico, non sapevo che ci fossero le app per imparare le lingue! Lì per lì ho pensato "una app pure per studiare NO, non voglio stare tutto il giorno sullo smartphone", però il fatto che aiuti a parlare più che a scrivere mi stuzzica parecchio. Il finlandese lo sto studiando con un libro di grammatica che mi aiuta a sentire la pronuncia, ma non ho modi per sapere se pronuncio bene le parole. Quasi quasi lo scarico e provo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non so se c'è anche il finlandese, prova a guardare. Io studio sui libri di grammatica ma ho bisogno di ascoltare la pronuncia.
      (Il finlandese! Sei l'unica persona che conosco a studiare questa lingua! )

      Elimina
  9. E' interessante imparare una lingua con l'app.
    Una volta ho rinunciato a imparare il taiwanese, ma un giorno vorrei riprovarci...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ci provo, e mi sto accorgendo che molte parole mi rimangono impresse. Non è molto, ma è un inizio.

      Elimina

Consigli? Commenti? Mi piacerebbe molto sapere cosa ne pensate.

(Mi trovo costretta a inserire temporaneamente la moderazione ai commenti dei post più vecchi per tenere a bada lo spam. Abbiate pazienza, lo tolgo appena riesco a risolvere il problema).


LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...