Icona-facebook Icona-google+ Follow Me on Pinterest Icona-facebook

Pagine

mercoledì 25 gennaio 2017Aggiornato il:

Il viaggio che vorrei #1

In genere in questo periodo dell'anno sto già lavorando al viaggio estivo, ma questa volta non ho ancora deciso la meta. Il 2017 è ufficialmente l'anno del cambiamento (me lo ha già dimostrato in un paio di occasioni) ed io ho deciso di assecondarlo provando a cambiare le mie abitudini.

Non avendo ancora deciso nulla posso dunque esplorare le destinazioni che mi stuzzicano la fantasia, lavorandoci sopra come se stessi effettivamente organizzando il viaggio. Alla fine, quando deciderò quale sarà la meta, ci sarà già una bozza da cui partire e avrò la sensazione di aver impegnato bene il mio tempo.

Con "il viaggio che vorrei" vi racconto il viaggio che sto pensando di fare, ne ho in mente tre, forse se ne aggiungeranno altri e nel frattempo mi auguro di riuscire a decidere.
Questo è il primo.


mercoledì 11 gennaio 2017Aggiornato il:

Ristorante Del Cambio (la mia esperienza)



Dopo aver tanto parlato di fast food permettetemi di tirarmela un po' raccontandovi la mia esperienza in un ristorante stellato. A Torino il Ristorante del Cambio è sempre stato per me il simbolo del lusso che i comuni mortali non si sarebbero mai potuti permettere. Sinceramente non mi sarebbe mai venuto in mente di andarci, se non avessi ricevuto un regalo di quelli importanti (i regali più belli e graditi sono i viaggi e le cene, lo dico sempre) anche perché credevo si trattasse di un posto un po' da vecchi e noioso.

Ebbene, mi sono ricreduta, e mi sono anche parecchio divertita.
Ma andiamo con ordine, che una serata del genere va raccontata per bene.

venerdì 6 gennaio 2017Aggiornato il:

Bilanci e propositi per il 2017

Dicembre è stato per me un mese molto intenso, talmente pieno di impegni che ho dovuto per forza trascurare qualcosa, e il primo a farne le spese è il mio blog. Che equivale a dire che ho un pochino trascurato me stessa. Ho compensato con cene, coccole e risate insieme alle persone che amo, quindi sono comunque felice di come ho concluso questo strano 2016.

Il 2017 è iniziato come è finito: un botto di lavoro, serate con gli amici, e ancora lavoro (anche se la mia schiena chiede solo di potersi sdraiare un momento e delle borse sotto gli occhi che potrebbero scambiarmi per un panda). Il mio proposito per il futuro è di impegnarmi al massimo per riuscire a dosare il mio tempo in maniera da ricavare lo spazio necessario per le mie passioni. Vorrei riuscire a prendere le decisioni giuste, e credere un pochino di più in me stessa.

Comunque, riavvolgendo il nastro dei ricordi, questo è stato il mio 2016.